The Gathering – Neverending Story

Quando sei Kasabake guidato da Gan! 😀

kasabake

The-Gathering-Neverending-Story

Nel lontano Agosto del 2016, usciva su questo blog il mio primo post legato al Kasabake The Gathering, dove scrivevo «Questo non è un tag-game, ma è comunque ungioco [letterario, n.d.r.] nel quale io mi sono divertito un mondo a scherzare con le identità e le vite segrete di alcuni miei colleghi blogger».

Gathering-Card-Characters-01

Dopo quel giorno, mese dopo mese, si formò un bellissimo esempio di scrittura creativa collettiva, dove alcuni valenti colleghi inventarono storie inedite, con protagonisti i loro alter-ego nella finzione ovvero dei blogger con superpoteri strabilianti, tutti uniti nel combattere un terribile nemico: aldilà dell’orgoglio e della vanità personali (con cui confesso mi pascio sempre quando mi fanno i complimenti, giacché la carne è debole!), il Gathering è stato un palcoscenico di eccellenza, in cui si sono esibiti personaggi del calibro dello scrittore professionista Gianni Gregoroni del sito ilperdilibri, ma anche i bravissimi…

View original post 3.457 altre parole

Annunci

12 pensieri riguardo “The Gathering – Neverending Story

      1. Madved mi ha raccontato e spiegato del vostro progetto… Sei una sciamana, dunque, niente meno… E come avrei potuto stupirmi, poi? Tu, erede di una tradizione di streghe, maghe e fattucchiere di magia bianca e protettrice degli antichi dei…
        A Madved ho augurato di assestare un colpo fortunato nel petto dei suoi nemici, con qualsiasi arma lei desideri, mentre a te non ho bisogno di dire nulla, se non di asciugare bene il sangue della tua katana e di spalancare la finestra alla fine dei tuoi riti, che fumo e zolfo si attaccano alle tende!

        Piace a 1 persona

  1. Te l’ho dissi a suo tempo: il Gathering non era morto, ma solo in stand-by, cara la mia guerriera…
    Eravamo partiti in 11 (gli otto che vedi nelle carte di Magic, più me, più Blackgrrrl, più il fotografo d’arte FeD che ho cercato di convicere a scrivere un pezzo per me… Ma poi, alla fine, in tanti si sono persi per strada, sempre avvisandomi e con il massimo rispetto, ma alla fine, tra chi non scriveva nemmeno più su WordPress e chi non aveva mai tempo, saremmo rimasti in tre, massimo quattro, a portare vanti un progetto di scrittura collettiva (così lo definì il maestro Gregoroni!) che più che narrare una storia voleva narrarne tante contenporaneamente ovvero le vostre di voi blogger scrittori ed artisti…
    Adesso l’azione si è spostata nella fantasia romanzesca ed ognuno potrà usare come personaggio non più se stesso, ma un character a suo piacimento realmente esistito in letteratura e muoverlo in una storia inedita ovviamente coerente (tipo, non si puà raccontare che Don Abbondio de I Promessi Sposi si gioca tutta la sua fortuna ala videopoker perché è un perosnaggio dell 600 italiano… A meno che che non viaggi nel tempo ed allora va detto!).
    La sfida è grossa, perché i personaggi romanzeschi più belli sono anche i più impegnativi: far muovere Sherlcok Holmes o Poirot facendo ad esempio compiere loro azioni stupide o banali e rischioso per non essere linciati dai lettori e dai fan…
    Eppure c’è del demoniaco in tutto questo…
    Cosa sarebbero questi personaggi? Siamo noi blogger a crearli oppure siamo noi blogger ad essere diventati i personaggi di qualcuno più potente che vuole farci distruggere la Letteratura?
    Oppure ancora è l’opposto e noi salviamo tutte le storie spostando i personaggi di altre storie in avventure inedite, al sicuro…
    Ma al sicuro da chi o da cosa?
    Forse dalla versione contemporanea del “Nulla” (das Nichts) di Michael Ende che tutto sta inghiottendo?

    Alla prossima!

    Piace a 1 persona

    1. Porcaccia Kasa hai aumentato il livello di difficolta’!
      Mi piace…. ma dovro’rileggermi bene di nuovo tutto…certo stavolta e’bella dura..mi divertiro’ a leggere dei coraggiosi che interverranno!!! 😀

      Mi piace

      1. Dimentica il passato, tanto tornerà, ma pensa solo al presente, a quei personaggi che hai lasciato a malincuore nelle pagine di un romanzo che hai amato e immaginati di fargli vivere un’avventura e scrivi di quello!
        Come diceva il Califfo, tutto il resto è noia…

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...